Lettori fissi

giovedì 28 febbraio 2013

Quando andavo a scuola

Ciao a tutti!
L'altra sera mentre ne stavo sdraiata a fare un pò di zapping in tv, sono capitata in un canale per i ragazzi... e indovinate un pò che cosa stavano trasmettendo? 
Il cartone di "Kiss me Licia"!
Quanti ricordi mi sono venuti in mente!

Quando andavo a scuola, i cartoni animati cominciavano alle quattro del pomeriggio, l'ora della merenda, e mi ricordo che cercavo sempre di finire presto i compiti per vedere i miei preferiti: Mila e Shiro, Kiss Me Licia, Hello Spank, I Puffi, Lady Oscar... e tutti gli altri cartoni animati che venivano trasmessi negli anni 80 e 90.
Al contrario delle mie amichette, mi ricordo che non mi piaceva per niente Candy Candy... troppo sdolcinata per i miei gusti! 
Ricordo invece di aver visto tante puntate del mitico Ispettore Gadget!

E la lista dei cartoni animati che mi piaceva vedere sarebbe ancora molto lunga, ma ripensando un pò a quello che vedevano i bambini della mia età e quello che vedono i bambini di oggi, pur non essendo passati tantissimi anni, i cartoni animati sono cambiati radicalmente!
Basta fare un salto in uno dei canali a loro dedicati, che ci si ritrova immersi in alieni, mostri di tutti i generi, supereroi a gogò, perfino la sana e buona partita di calcio tra amici è resa "magica" con speciali mosse... ma nessun cartone, a parte qualche mosca bianca, racconta una storia dove non ci siano personaggi strani e sopratutto dove non ci sia violenza!

Questa constatazione mi ha messo un pò di tristezza addosso... non siamo più capaci di trasmettere ai nostri bambini la bellezza della vita vera, di tutti i giorni? 

In fondo, sappiamo bene che la magia non esiste... e dunque, non staremo cercando di indorare la pillola facendo credere ai bambini che tutto si risolve con i supereroi?

Vero anche che la società degli anni 80 era diversa da quella di adesso, e in fondo anche a noi venivano proposti personaggi surreali o robot ultra tecnologici che nemmeno adesso siamo capaci di costruire... ma alla fine della puntata c'era la morale che richiamava a dei valori forti, mentre ora mi sembra che le storie raccontate nei cartoni siano private di questo momento fondamentale, e siano rese vuote... 

Non so se questa è una sensazione solo mia, ma se non lo è, questo deve farci riflettere per capire in che direzione sta andando la nostra società...

Vorrei una risposta a queste domande ma non è facile, io non la so dare e forse non sono nemmeno qualificata per poterlo fare... ma mi piacerebbe sapere la vostra opinione!
Buona giornata!
Dani



2 commenti:

  1. Ciao Daniela, sono Annalisa, io anche ho la tua stessa sensazione sui cartoni di ora, ogni tanto mi capita di stare a casa della mia amica Gabriella e la figlia guarda questi cartoni, ha tre anni, anch'io ho fatto la tua stessa osservazione, noi bambine di una volta forse un pò ci identificavamo con i personaggi che erano disegnati anche in modo diverso da quelli di ora con lineamenti più dolci, colori delicati, ricordi Candy-Candy? Ne ero innamorata ed è proprio seguendo lei che mi era venuta voglia di fare l'infermiera.
    Snon contenta che ti sei fatta un tuo posticino anche io l'avevo ma mi è stato rovinato e ho deciso di cancellare tutto, ogni tanto ti verrò a trovare, ciao ciao
    Annalisa

    RispondiElimina
  2. Ciao Annalisa, grazie per il tuo commento! Vero, noi ci identificavamo nelle storie dei cartoni, non ci avevo pensato... con i cartoni di adesso è praticamente impossibile! Ti immagini di cacciare gli alieni o trasformarti in una specie di mostro? Potrei farlo in un gioco che duri un pomeriggio, ma poi tutto resta lì...
    Mi dispiace per il tuo blog, anche se non so di preciso cosa sia successo, ma perché non ci riprovi... magari stavolta va meglio!
    Passa pure a trovarmi quando vuoi!
    Dani

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...