Lettori fissi

venerdì 8 marzo 2013

Festa della donna



Eccoci qua, come ogni anno siamo arrivati all'8 marzo.
In giro si vedono tante mimose, il loro colore riempie le vetrine dei negozi, dei bar e dei fiorai.
Mette allegria, e fa pensare alla primavera imminente.

Google ha dedicato a questa giornata una bella immagine, con cui ho aperto questo post.
Su Wikipedia c'è una voce che parla della "Giornata internazionale della donna".

Tutto è bello, tutto è allegro. 
Tutto ci vuol far pensare alla forza delle donne, al loro sconfinato amore di madri.
Tutto ci vuol far riflettere sull'ingiustizia della violenza sulle donne.

Una domanda mi sorge spontanea, come diceva un tale in televisione tanti anni fa: 
ma il mondo è sordo, o indifferente?

Perché tante donne vengono sfruttate come prostitute?
Perché ogni anno ex mariti o ex fidanzati decidono di uccidere le donne che fino a non molto tempo prima amavano? O credevano di amare?
Perché esisteva, e forse esiste ancora, la pratica dell'infibulazione?
Perché alle donne viene spesso bloccata la carriera nel lavoro?
Perché ci sono paesi in cui le donne non sono libere di sposare chi amano veramente?
Perché per lavorare in certi ambienti, bisogna sfoggiare un bel fisico e comportarci da sciocche?

Perché, perché, perché...

Le domande potrebbero essere tantissime! Ma le risposte? Nessuno le da... o forse non vuole darle perché scomode...

Meditiamo gente, meditiamo!

4 commenti:

  1. Grazie Dani.
    Hai scritto delle sante parole.
    Un bacio Gio

    RispondiElimina
  2. Ciao Gio, sono contenta che il mio post ti sia piaciuto! Questo mondo malato deve cambiare... Dani

    RispondiElimina
  3. Grazie Dani!!
    Un grande abbraccio
    Carmen

    RispondiElimina
  4. Grazie a te che hai letto e commentato il mio post! A presto! Dani

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...