Lettori fissi

venerdì 19 luglio 2013

19 luglio 2013

Buon pomeriggio a tutti, ecco il ritaglio di oggi da Qumran2.net:

Come consolare gli afflitti.
(Agata Fernandez Motzo, Mio tutto oltre la morte)

Se non trovo altro modo, si può consolare una persona anche col silenzio, con la sola presenza, purché si faccia con amore: basta un sorriso che esprima la dolcezza della comprensione. Meglio se il silenzio è accompagnato dalla preghiera del cuore. In questo caso forse mi sarà suggerita anche qualche parola. Da chi? Dallo Spirito Santo, che è il vero Consolatore.


Buon proseguimento di giornata a tutti.
Dani

1 commento:

  1. Una presenza silenziosa val più di qualsiasi presenza "assente " . Un bacione cara Dani.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...